Pioggia, insofferenza e una torta leggera che ricorda una pastiera

In una giornata piovosa come oggi il mio umore sembra risentirne; più che triste mi definirei insofferente: a me stessa. Non sono mai andata troppo d’accordo con me stessa, non mi sono mai piaciuta. Sono la classica persona che se dovessi conoscere domani mi premurerei di evitare: irritabile, perennemente in guardia, a tratti insoddisfatta e…

La consapevolezza, gli spaghetti e la casa del tartufo.

Liberazione. Questa sembra essere la parola giusta per definire questo momento. Ho atteso che quello che fino ad ora mi ha reso fallibile e impaurita avesse un nome, e adesso ce l’ha. Non è un bel nome, questo è certo, ma sempre meglio del nome che volevano dargli. Adesso si ricomincia: si raccolgono le forze,…

Summer time and Meat pie

Addio ad un’estate che in realtà non è mai arrivata. La parola alle immagini. LA MIA MEAT PIE. Per la frolla salata: 300 g di farina 00, 150 g di burro, 2 tuorli, un pizzico di sale. Sul piano di lavoro ponete la farina e il pizzico di sale, impastatela col burro tagliato a tocchetti…

Mosche bianche, farina di segale e crostata ai lamponi

Mi sento bene. Posso dirlo a voce alta, nonstante il male alle caviglie e i piedi gonfi. Mi sento bene, proprio perchè nonostante tutta la cattiveria a cui il mondo ti abitua, sembra sempre che si diverta a sorprenderti: esistono ancora persone autentiche, capaci di grande umiltà e rispetto. Persone che vivono credendo in valori…

Gnocchi alla romana a modo mio, uno dei miei "Piatti forti".

Riposto questa mia ricetta ispirata dall’idea di una collega blogger che ha proposto un contest davvero molto interessante in cui i partecipanti sono chiamati a preparare il loro piatto forte; per questo ho deciso di parteciparvi con una mia ricetta, personale omaggio alle mie origini laziali, nel pieno rispetto della reperibilità degli ingredienti e della…

Cake integrale con yogurt e noci. Dedicato a te.

“Ai suonatori un po’ sballati,ai balordi come me,a chi non sono mai piaciuta, a chi non ho incontrato, chissà mai perché;ai dimenticati ai playboy finiti e anche per me. A chi si guarda nello specchio, e da tempo non si vede più, a chi non ha uno specchio, e comunque non per questo non ce la fa più; a chi a ha lavorato, a chi…

I cantucci salati alle arachidi e l’innocente sacrificabile.

Questa ve la devo proprio raccontare! Io dal parrucchiere non ci vado mai data la mia scarsa fiducia nel genere umano e la mia mancanza di femminilità, preferisco il fai da te per quel che concerne la sommaria cura dell’estetica personale. L’unica parrucchiera a cui affido il taglio dei miei capelli risiede a 500 km…

La ricetta della felicità

“Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca o colore dei vestiti, chi non rischia, chi non parla a chi non conosce. Lentamente muore chi evita una passione, chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle i piuttosto che un insieme di emozioni; emozioni…

Le focaccine di Giunone

Oggi in tutto il mondo è festeggiata la ricorrenza della morte di San Valentino; martire morto per mano di un soldato che lo decapitò sulla Flaminia, viene considerato il santo protettore degli innamorati, nonostante non siano certe le motivazioni. Pare che il Santo, dopo un arresto, fu affidato ad una famiglia benestante di Roma; la…