L’adolescenza perduta e gli spaghetti con le polpette

Ti accorgi di non avere più sedici anni quando una domenica d’inverno, complice una temperatura quasi primaverile, decidi di fare un giro al mercato più popolare della città.

Decidi di coinvolgere dei ragazzi americani conosciuti da poco ed, insieme al tuo fedele compagno di vita, decidi di invitarli ad un aperitivo che si trasformerà in un pranzo.

Ti rendi conto che non sei più adolescente nel momento in cui dall’ora di pranzo l’aperitivo continua a trascinarsi fino al tardo pomeriggio. Spavalda e piena di entusiasmo decidi di accettare di buon grado le bevande offerte e offri a tua volta altre bevande.

Arrivi a sera molto allegra tanto che, seduta su un soppalco all’interno di un bel locale madrileno, vieni attratta in maniera irrefrenabile dall’istinto di ballare una bachata approfittando della disponibilità del tuo amico americano.

Mentre ti senti un’atleta decidi di scendere le scale di gran carriera sottovalutando il fatto che i gradini in ferro siano molto alti e, quando inavvertitamente una ragazza decide di poggiare il suo bicchiere esattamente sotto il tuo piede mentre sei a metà del passo, hai una fiducia enorme nelle tue capacità motorie e decidi che sarai in grado di evitarlo saltando insieme due gradini.

La vita ti sbatte in faccia il fatto che hai il doppio dell’età che credevi di avere quando nel tentare il gesto atletico ti ritrovi appesa al palo in ferro che tiene insieme scale e soppalco con una sola mano, la destra, che nel maldestro tentativo di sorreggermi viene tagliata a metà e comincia a sanguinare copiosamente. Nel frattempo anche il tuo cellulare decide di seguire il tuo movimento finendo rovinosamente a terra e frantumando lo schermo in mille pezzi.

Ti accorgi che la realtà ti vede trentenne quando il giorno dopo ti senti uno straccio e l’unica cosa di cui senti il bisogno è dormire ed, ovviamente, mangiare; mangiare pesante, saporito, confortante.

Spaghetti con le polpette al sugo

Ingredienti:

  • spaghetti;
  • carne macinata;
  • pangrattato;
  • uova;
  • parmigiano grattugiato;
  • prezzemolo tritato:
  • aglio tritato;
  • passata di pomodoro;
  • sale;
  • pepe;
  • olio evo.

Preparazione:

In una ciotola capiente mescolate le uova con la carne macinata, condite tutto con sale e pepe ed unite il prezzemolo e l’aglio; unite tanto pangrattato e parmigiano quanto basta per ottenere un composto non troppo umido ma lavorabile. Da questo composto ricavate tante polpette della dimensione che preferite.

In una casseruola scaldate un filo d’olio e scottate le polpette da entrambi i lati; unite la passata coprendo le polpette completamente e lasciate sobollire per circa mezz’ora. Nel frattempo cuocete gli spaghetti in acqua bollente salata e scolatela al dente.

In una ciotola grande alternate strati di spaghetti a strati di sugo e parmigiano, poi mescolate il tutto di modo che il sugo si distribuisca bene. Servite ben caldi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...