Pranzo rustico!

Metti un sabato mattina piuttosto freddo, aggiungi poca voglia di uscire e tanta di creare. Inforna. Ed ecco servito un pranzo dal sapore rustico!

GNOCCHI ALLA ROMANA ALLA MIA MANIERA:

  • 100g Burro;
  • 1l Latte;
  • 2 Tuorli;
  • 300g Semolino;
  • 4 Pomodori maturi;
  • 10 Olive nere;
  • 3 cucchiai olio;
  • 1 Spicchio d’aglio tritato;
  • 1/2 Cipolla tritata;
  • Peperoncino in polvere q.b.;
  • Pangrattato q.b.;
  • Origano q.b.;
  • Sale q.b..

Preparate gli gnocchi: portate ad ebollizione il latte insieme al burro e un pizzico di sale. A bollore gettate il semolino a pioggia mescolando con una frusta evitando che si formino grumi. Fate addensare per qualche minuto. Togliete dal fuoco e aggiungete i due tuorli. Ungete una teglia e versateci il composto livellandone la superficie. Una volta raffreddato ricavate da esso dei dischi con un bicchiere e metteteli da parte su una teglia precedentemente unta.
Preparate il sugo: Sbollentate i pomodori in acqua bollente per qualche minuto così da pelarli con facilità. Riduceteli a dadini. Soffriggete l’aglio e la cipolla in un filo d’olio per qualche minuto. Aggiungete i pomodori, salate, pepate, speziate con origano e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti ( il sugo non deve essere troppo acquoso). Trascorso questo tempo aggiungete le olive denocciolate tagliate a metà e il peperoncino a vostro piacimento. Lasciate andare la cottura per qualche minuto mescolando di modo che il tutto risulti amalgamato. Quando il sugo si è ritirato (non troppo) togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.
Versate il sugo sul fondo della teglia rivestita con carta da forno.Disponete sopra gli gnocchi a strati alternati (vedere la foto). Spolverizzate con il pangrattato sopra tutti gli gnocchi. irrorate con 2 cucchiai d’olio. Mettete in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 30 minuti. Poi abbassate la temperatura a 180 gradi e passateli sotto il grill fino a doratura.

Particolare del piatto.
Una versione insolita ma di sicuro successo!
RICOTTA AROMATICA AL FORNO.
  • 1 Ricotta vaccina da 250g;
  • Spezie a piacere;
  • Sale q.b.

Estraete la ricotta dalla scatola e mettetela in una teglia foderata di carta da forno. Copritene la superficie con le spezie tritate che più vi piacciono (io ho optato per l’origano e in basilico), una spolverata di sale ed infornate a 200 gradi per almeno un’ora. La ricotta dovrà perdere tutto il latte e dovrà crearsi una crosticina bruna in superficie.

Ecco il risultato
Ho accompagnato la ricotta con la classica bruschetta sempre ottima!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...